£0.00 (0 items)

No products in the cart.

£0.00 (0 items)

No products in the cart.

TRAVERSATA A NUOTO DA RIVA A PESCHIERA – Funivia di Malcesine tra i promotori

L'atleta non vedente Furioni tenterà l'impresa di 52 chilometri

Un sistema di suoni gli permetterà di non perdere la rotta

Oggi, al Castello Scaligero di Malcesine, Terrazza Revellino, si è tenuta la conferenza stampa per presentare l'impresa di nuoto dell'atleta non vedente Alessandro Furioni, che sarà realizzata con il contributo della Funivia di Malcesine.

Erano presenti: per il Comune di Malcesine, Nicola Marchesini e Morena Strapazzon rispettivamente sindaco e consigliere comunale delegato; per la Funivia, Paolo Formaggioni, consigliere di amministrazione.

Per la prima volta, Alessandro Furioni si cimenterà in una delle traversate a nuoto più lunghe della sua carriera. Il percorso sarà di 52 chilometri - da Riva a Peschiera del Garda - con partenza prevista per venerdì 31 luglio alle ore 18. L'atleta non vedente nuoterà per 22 ore consecutive e cercherà di raggiungere il traguardo nel pomeriggio di sabato 1 agosto. Il suo intento è quello di dimostrare che anche i disabili possono ottenere risultati importanti nello sport. La traversata si svolgerà durante la notte per la presenza di correnti favorevoli nel Lago di Garda e l'alimentazione dell'atleta avverrà in acqua, senza creare interruzioni. Ogni ora dovrà alimentarsi con acqua, sali e zucchero; per seguire la rotta si utilizzerà un sistema che emette un suono (montato su un gommone che precede il nuotatore) e che Furioni ascolterà anche grazie a delle auricolari. Inoltre, sia l'atleta che le barche di appoggio saranno dotate di potenti sistemi di illuminazione per essere visti nella notte e garantire la sicurezza della prova. La stima è che il nuotatore percorra 2 km all'ora.

L'impresa che si appresta ad affrontare l'atleta scaligero non sarà così semplice non soltanto per la lunghezza del percorso, ma anche per l'elevata temperatura dell'acqua del Lago di Garda, che nell'alto lago è di circa 27 gradi mentre arriva a 30 a Peschiera.

Alessandro Furioni, detto anche il “delfino del Garda”, è un atleta non vedente con una grande passione per il nuoto. Nato a Malcesine nel 1971, non è nuovo a queste “imprese”: già nel 2011 e nel 2012 si era cimentato in due traversate lunghe rispettivamente 13 e 20 chilometri, raggiungendo con successo il traguardo prefissato.

Molte sono le associazioni di supporto all'impresa: Federazione Italiana Salvamento; Vigili del Fuoco di Riva; Protezione Ambientale Civile; Nucleo Sommozzatori del Benaco Protezione Civile; associazione Sub Club di Peschiera del Garda; associazione Progetto Parkinson Peschiera del Garda; Croce Rossa Italiana Comitato Locale Bardolino Baldo Garda.

Sindaco Marchesini: «Per il nostro Comune è un onore avere un cittadino, residente nella frazione di Cassone, di così tanta tenacia, che prova una traversata longitudinale di 55 chilometri. E' qualcosa di speciale che è reso possibile dalla sua forza di volontà. Ringrazio la Funivia che ha reso possibile l'iniziativa con il suo contributo economico perché sono molte le assistenze necessarie per garantire la sicurezza. E' un bell'esempio di collaborazione fra enti».

Formaggioni/Funivia: «Quella di Alessandro è una bella sfida, che ha già vinto solo per il coraggio di averla progettata. Quando abbiamo saputo dell'intenzione, il cda della Funivia ha subito aderito alla richiesta di sostegno perché per noi riassume due mondi a cui siamo particolarmente vicini: la disabilità e lo sport. La Funivia di Malcesine è a misura di disabile con le sue strutture e inoltre è da sempre attenta alla promozione dello sport. Per l'occasione abbiamo voluto fare per Alessandro una tuta di rappresentanza sponsorizzata».

Alessandro Furioni: «Spero di portare a termine l'impresa che farò con il nuoto pinnato, cioè solo con l'impiego delle gambe. Le braccia saranno su una tavoletta che mi permette di direzionarmi verso il gommone da cui proviene il suono da seguire per mantenere la direzione di nuoto. Quel che mi preoccupa è il caldo, la temperatura dell'acqua è elevatissima e io devo indossare per obbligo una muta. Sarà faticoso quando spunta il sole. Mi alimenterà con barrette energetiche e gel, come i ciclisti. Conto di fare la traversata in 20-22 ore. Avrò il supporto di 3 barche, fra cui anche un'equipe medica».

Verona, 22 luglio 2015

Mirella Gobbi

Read More

CORO L’ARENA SUL MONTE BALDO – X° edizione

“Con l’Arena sul monte Baldo” – Decima edizione

Torna il concerto del Coro areniano con le migliori arie d’opera

 

Domenica 26 luglio, alle ore 15, torna il consueto appuntamento con la lirica in alta quota. In località Pozza della Stella, alla stazione a monte di Tratto Spino, il Coro dell’Arena, diretto da Salvo Sgrò, si esibirà in un repertorio delle più celebri arie delle opere. Ad accompagnare il Coro sarà la pianista Adele D’Aronzo.

L’appuntamento ad ingresso gratuito è organizzato dalla Funivia Malcesine Monte Baldo, che per il decimo anno, intende offrire ad veronesi e turisti un connubio di eccellenze: il panorama del lago di Garda visto dal Baldo e l’esperienza artistica secolare dell’Arena di Verona.

Iniziati nel 2004, i concerti sul Baldo si sono tenuti ininterrottamente fino al 2012. Dopo una sosta di due anni, quella di quest’anno è quindi la decima esibizione del Coro dell’Arena. Verranno eseguite musiche di Verdi/Nabucco, Trovatore, Macbeth, Ernani, I due Foscari, La Traviata, Aida; Mascagni/Cavalleria Rusticana; Leoncavallo/Pagliacci; Donizetti/Don Pasquale; Bizet/Carmen.

Per motivi organizzativi e per garantire un adeguato e celere servizio agli artisti e al pubblico, sarà sospeso il servizio di trasporto biciclette in quota per l’intera giornata del 26 luglio. Inoltre, può essere utilizzata anche la seggiovia di Prà Alpesina (dal casello di Avio), che in 10 minuti porta sul Baldo.

Oltre al Coro, la collaborazione fra Funivia, Fondazione Arena e Consorzio di Lago di Garda E’ prevede due mostre di foto di scena dall’Archivio Tommasoli. Con il titolo “I volti dell’opera”, la mostra sarà visitabile al castello Scaligero di Malcesine (24 luglio-15 settembre) con inaugurazione ufficiale sabato 25 alle ore 11; e a Peschiera Palazzina storica parco Catullo (1 agosto-15 settembre).

Presidente Daniele Polato: “Sono alla guida della Funivia da gennaio e questa è la mia prima volta con il Coro dell’Arena sul Baldo. Insieme con il nuovo cda abbiamo voluto però riproporlo perché consideriamo questa occasione culturale un appuntamento importante da offrire al pubblico. Noi ci mettiamo uno scenario unico fra i monti e il lago, l’Arena ci mette la sua rinomata capacità artistica. Perché, dunque, non riproporre il connubio fra queste due eccellenze veronesi? Crediamo molto nell’efficaci della sinergia fra istituzioni e nell’azione di marketing. L’evento di domenica lo abbiamo promosso oltre che sui nostri social, con picchi di contatti, anche presso il Museo Ferrari di Maranello, al Museo Nicolis, e al Museo Pavarotti. Domenica ci aspettiamo 4-5000 persone. Ma il nostro progetto culturale con la Fondazione Arena continua anche con le mostre di foto a Malcesine e Peschiera».

Verona 21 luglio 2015

Mirella Gobbi 338/1037288

 

VIDEO "CON L'ARENA SUL MONTE BALDO"

Read More

MONTEFORTIANA – Trail della speranza – 6° edizione.

Grande afflusso di pubblico per le due marce: agonistica e non competitiva

Sono stati 340 gli atleti veronesi che hanno partecipato ieri alla marcia agonistica “Trail della speranza – Sentiero delle tre aquile”, che si è tenuta sul Baldo. Insieme a loro, oltre un centinaio di sportivi hanno invece corso i 10 chilometri non competitivi con partenza e arrivo dallo chalet Novezza.

Organizzata dal Gsd (Gruppo sportivo dilettantistico) Valdalpone, la sesta edizione del “Trail della speranza” si inserisce nell’ambito della 41° Montefortiana, che ha sui dislivelli del Baldo la terza e ultima prova del circuito Montefortiana Challenge. La marcia competitiva, infatti, presenta una percorso impegnativo con due varianti: 25 km e un dislivello di 1,250 metri, 35 km e dislivello di 1.900 metri. Molto meno impegnativo è invece il percorso dei 10 km, che comunque ha ottenuto l’omologazione Fiasp Verona.

La manifestazione si svolge sul percorso montano fra le faggete e pascoli alpini e percorre sia il versante est che quello ovest del Baldo, quest’ultimo rappresenta la novità di quest’anno che permette di vedere gli stupendi panorami del lago di Garda. Per accedere alle zone di gara era a disposizione la seggiovia di Prà Alpesina. La Protezione civile di Malcesine e di Riva ha fornito il supporto agli organizzatori per la buona riuscita della manifestazione.

Verona 20 luglio 2015

Mirella Gobbi

TRAIL-1

Read More

GAZPROM INVEST – Il vicedirettore generale in visita sul Baldo

Gazprom Invest

Il vicedirettore generale in visita sul Baldo

Mercoledì 15 luglio sul Baldo, si è tenuto l’incontro fra il presidente della Funivia, Daniele Polato, e il vicedirettore generale di Gazprom Invest (la società che costruisce i gasdotti per la capogruppo Gazprom), Vladislav Kozlov.

La delegazione russa, formata dal vicedirettore accompagnato dalla moglie e da due interpreti, ha incontrato anche Luciano Corsi, presidente della rete d'impresa "Veneto turismo", che si occupa di trasporti e guide turistiche.

Lo scopo della visita e della missione a Malcesine e sul Baldo è stata quella di trovare contatti e collaborazione fra gli operatori dell'area veronese, che è una fra le mete turistiche di interesse per i russi e i dipendenti Gazprom.

Al-centro-Kozlov-e-Polato-1024x768
Al centro il vicedirettore di Gazprom Vladislav Kozlov e il presidente di A.T.F. Daniele Polato.

Read More

ASSEMBLEA DEI SOCI – Primo semestre 2015

Dati primo semestre 2015

Crescita del 24% sugli anni precedenti

Record di passaggi aprile-giugno: il dato più alto di sempre

Sono buoni i dati che vengono dalla biglietteria della funivia nei primi sei mesi 2015. Da gennaio al 30 giugno, i passaggi sono stati 153.841, un dato che contiene al suo interno un piccolo record aziendale.

Aprile, maggio e giugno sono stati, infatti, i tre mesi consecutivi che hanno registrato il più alto numero di passaggi da sempre. Sono stati 27.765 in aprile, 48.855 in maggio e 62.617 in giugno. Non c’erano mai stati picchi di visitatori di questa consistenza, anche se il trend di crescita del pubblico è una costante degli ultimi anni.

I dati dei passaggi sono stati presentati stamattina nel corso dell’assemblea dei soci a Malcesine, con la presenza di Antonio Pastorello presidente della provincia di Verona (nonché presidente dell’assemblea della funivia), il sindaco di Malcesine Nicola Marchesini e Maurizio Danese vicepresidente della Camera di Commercio. Gli argomenti trattati dall’assemblea sono stati un progetto di investimento della Funivia per valorizzare il comprensorio del Baldo, la realizzazione di un parcheggio a servizio dell’utenza nell’area ex Colonie milanesi a Malcesine e la formalizzazione della disponibilità del Comune di Malcesine all’eventuale acquisto di quote della Camera di Commercio, nel caso della sua disponibilità alla vendita.

Per quanto riguarda, invece, i dati positivi del flusso turistico sulla funivia, va ricordato che dal 2004 (anno in cui è cominciato il nuovo sistema di archiviazione dei dati) ad oggi, le salite dalla stazione di partenza da Malcesine sono sempre aumentate. Ma se si analizzano i numeri si vede che i 153.841 passaggi del semestre 2015 sono il 24% in più rispetto alla media degli undici anni precedenti.

Particolarmente attivo è stato anche il profilo Facebook della funivia, che da gennaio a giugno ha avuto oltre 23.000 “mi piace” con quasi 7.000 collegamenti giornalieri al profilo. Molti sono i veronesi seguiti da trentini e lombardi; per gli stranieri ci sono tedeschi, inglesi e olandesi.

Presidente Daniele Polato: «Il primo degli elementi che contribuisce ad avere questi numeri positivi è certamente il meteo favorevole. Il bel tempo, però, non è l’unico ingrediente. A incrementare l’interesse del pubblico per la funivia, c’è sicuramente la significativa azione di marketing che abbiamo intrapreso con il nuovo cda. Una conferma arriva dai dati Facebook. Più in generale, abbiamo iniziato ad allacciare rapporti stretti con molte realtà organizzate del territorio veronese. Il nostro intento, infatti, è quello di ricordare ai veronesi che sul Baldo hanno a portata di mano una eccezionale occasione di svago e sport. Ci sembra che il messaggio stia andando bene ed è per questo che adesso siamo pronti per lanciare la seconda fase di valorizzazione. Entro qualche settimana, si concluderanno alcuni dei lavori di restyling delle strutture e di attivazione di nuovi servizi tecnologici per l’utenza. Il buon funzionamento della società è merito anche della fattiva collaborazione dei dipendenti e del dialogo continuo con i soci che è stato confermato anche nel corso dell’assemblea di oggi».

Verona 13 luglio 2015

Mirella Gobbi

Assemblea-soci-Malcesine-13-luglio

Read More

19 Luglio 2015 – TRAIL DELLA SPERANZA

Trail della Speranza “Sul sentiero delle 3 aquile”:

percorso non competitivo di Km. 10, Novezza – Malga Corbiolo - Novezza,

marcia agonistica di Km. 25 e di Km. 35, Novezza m. 1235 slm – Prà Alpesina – Tratto Spino/Stazione arrivo funivia m. 1760 slm.

Organizzata G.S.D. Valdalpone De Megni – info: www.montefortiana.org

Read More

26 Luglio 2015 – CORO DELL’ARENA DI VERONA

Concerto di brani tratti dal repertorio lirico del Complesso Corale della Fondazione Arena di Verona.

La manifestazione, realizzata con grande successo ogni anno dal 2004 al 2012, riprende quest’anno una tradizione molto apprezzata dal pubblico.

Alla fine del concerto sarà offerto un assaggio della tipica polenta “Carbonera” preparata dalla Compagnia de la Carbonera, Consorzio Olivicoltori Malcesine e Gruppo Alpinistico Malcesine.

Read More