£0.00 (0 items)

No products in the cart.

£0.00 (0 items)

No products in the cart.

FOILING WEEK – A Malcesine la nuova frontiera della Vela

“Foiling week” – seconda edizione – unica data in Italia

Presentazione a Malcesine dell’evento dedicato alle barche volanti, nuova frontiera della vela

Oggi, presso la sede della funivia a Malcesine, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione di “Foiling week”, la settimana delle barche volanti che si terrà a Malcesine dall’1 al 5 luglio.

Erano presenti: Paolo Formaggioni, consigliere di amministrazione della Funivia di Malcesine sponsor ufficiale della manifestazione; Gianni Testa, presidente Fraglia Vela Malcesine co-organizzatore; Domenico Boffi, responsabile comunicazione dell’associazione organizzatrice “Foiling week”. Hanno partecipato inoltre il vicesindaco di Malcesine, Claudio Bertuzzi; il consigliere comunale, Federico Angelini; il consigliere della Fraglia Vela, Flavio Benamati; il presidente dell'associazione Albergatori, Emil Bergonzini; il presidente dell'associazione Ristoranti, Bortolo Marchiotto.

Per foto e filmati, il materiale scaricabile è libero da diritti é: www.foilingweek.com/press.

La navigazione “full foiling”, e cioè con la chiglia completamente fuori dall’acqua grazie all’installazione di “alette” (foil), rappresenta una novità che ha già conquistato anche la più antica e famosa competizione velistica: la America’s Cup, nel 2013 che é stata la prima occasione di impiego pubblico delle barche con alette. I foil permettono quindi una navigazione con barche che viaggiano “sopra” l’acqua e che sono in grado di fare una attività sportiva altamente acrobatica perché le derive laterali spingono in su. Sono stati gli australiani a sperimentare questo sistema nel 2.000 con l'esigenza di far acquistare velocità alle imbarcazioni. Infatti, una navigazione "full foiling" é cinque volte più veloce delle normali imbarcazioni. Con questa innovazione tecnologica é cambiato anche lo stile di conduzione delle barche.

In pochi anni la navigazione “volante” si è talmente diffusa da attirare molti appassionati. Ecco perché è stata organizzata la “Settimana delle barche volanti” come la manifestazione più innovativa e futuristica della vela che torna a Malcesine, grazie alla collaborazione con Fraglia vela Malcesine, logisticamente e professionalmente adatta a questa impegnativa disciplina acrobatica. L’evento è l’unico in Italia dedicato al nuovo settore e porterà a Malcesine non solo atleti e amatori, ma anche progettisti e barche.

La Foiling week di Malcesine avrà attività in acqua e a terra durante 5 giorni. Dal primo luglio a domenica 5, il fitto programma prevede 3 serie distinte di regate one-design (international Moth eurocup, Kitefoil international, Flying Phantom series), un forum tecnico (con progettisti, designer e costruttori a confronto), 2 regate lunghe (25 miglia fra Malcesine, Campione e Ponale) e una esposizione di barche (fra cui alcune anteprima) e accessori. Per il pubblico é possibile prenotare escursioni sulle barche su prenotazione nel sito.

La Funivia Malcesine Monte Baldo è sponsor ufficiale del KiteFoil Invitational, i migliori kiters del mondo si misureranno su di un percorso appositamente studiato per i KiteFoil. Il Funivia Malcesine Monte Baldo KiteFoil Invitational sarà lo spettacolo pirotecnico della Foiling Week. I KiteFoil sono velocissimi ed acrobatici. Nella lunga i campioni del KiteFoil con le loro tavole e gli efficientissimi aquiloni daranno filo da torcere agli scafi volanti mossi da vele.

Formaggioni: "Porto i saluti del presidente Polato, che ha avuto un improrogabile impegno di lavoro. La collaborazione con Fraglia vela, che é una delle perle di Malcesine insieme alla funivia, porta a questo importante evento che mette in vetrine le ultime novità e attirerá un folto pubblico".

Bertuzzi:"Il futuro della vela sará questo e sono contento che la triangolazione fra Comune, Fraglia e Funivia porti tanto lontano".

Testa:"Qui a Malcesine si possono organizzare cose che non si fanno in nessun'altro posto al mondo. Non capita infatti di fare una regata, scendere dalla barca e in venti minuti arrivare a 1.800 metri, ammirando il panorama del lago. La collaborazione con la Funivia è molto importante e sono convinto che potremo fare molto".

Boffi:"Foiling é un nuovo modo di navigare. Volare sull'acqua, grazie alle alette montate sotto la deriva e il timone, garantisce efficienza e velocitá. È un punto di svolta della vela, che da barche pesanti si é sviluppata verso barche agili e veloci. Nella settimana di Malcesine ci aspettiamo 80 velisti e 60 imbarcazioni, sarà un confronto fra equipaggi e barche. Oltre all'aspetto tecnico, ci sarà lo spettacolo acrobatico per il grande pubblico, che potrà vederle da vicino a terra e provarle in acqua".

Verona 24 giugno 2015

Mirella Gobbi

IMG_0118

Read More

Scuola Polizia Peschiera. I 160 allievi sul Baldo

Scuola Polizia Peschiera. I 160 allievi sul Baldo

Presidente Polato: "Siamo onorati del fatto che il direttore Trevisi abbia visto nel nostro impianto una occasione di formazione per i suoi allievi"

Stamattina, a ricevere gli allievi della Scuola di Polizia di Peschiera, accompagnati dal direttore Gianpaolo Trevisi e da alcuni istruttori, c'era il presidente della Funivia, Daniele Polato. L'occasione istituzionale era importante perché ė la prima volta che il Baldo ospita una escursione della prestigiosa Scuola, organizzata con un doppio scopo: culturale e formativo.

I 160 allievi, in tuta da ordine pubblico e con anfibi, insieme a 10 istruttori, sono saliti con la funivia fino alla stazione a monte di Tratto Spino per vedere il lago dal punto maggiormente panoramico della Colma, e poi sono scesi a piedi come allenamento sportivo che rientra nelle attività di formazione del corso Allievi di Polizia.

Presidente Polato: "La Funivia di Malcesine è una realtà importante per il turismo e l'escursionismo, ma questa non ė la nostra unica caratteristica. Fra gli obiettivi della mia presidenza, condivisi con il cda, c'è infatti quello di accorciare sempre di più le distanze fra il Baldo e i veronesi. Come spesso accade, sono gli stessi abitanti a trascurare le eccellenze del proprio territorio e a non accorgersi di avere a portata di mano grandi occasioni di svago. Ci ha fatto grande piacere, constatare che il direttore Trevisi della Scuola di Polizia abbia invece colto l'occasione della Funivia per finire ai suoi allievi un momento di svago e formazione".

Direttore Trevisi: "Di norma l’allenamento sportivo avviene nelle strutture della Scuola a Peschiera. Ma dato che il 90% dei nostri allievi non è veronese, abbiamo pensato di organizzare questa uscita per far conoscere uno dei posti più suggestivi del lago di Garda. Così, facciamo alleniamo la mente, oltre che le gambe. È stato bellissimo sentire in tutti i dialetti d'Italia commenti sulla bellezza del Baldo e della funivia. Grazie alla funivia sono saliti a 1.900 metri: Lazio, Campania, Puglia, Sicilia e Sardegna. Alla fine delle tre ore di discesa i commenti erano meno entusiastici, ma si sa è meglio salire che scendere..".

Verona 11 giugno 2015

Mirella Gobbi

Read More

Palio del Chiaretto 2015 “WE LOVE FUNIVIA”

Bardolino, Palio del Chiaretto 2015

Successo di pubblico per la serata musicale organizzata dalla Funivia

C’erano più di 4.000 persone, venerdì 5 giugno a Bardolino, alla serata organizzata dalla Funivia di Malcesine che ha aperto l’edizione 2015 del Palio del Chiaretto.

Il live concert della band Eiffel 65, nel parco della villa Carrara Bottagisio, è stato un successo di pubblico per il gruppo che ha venduto 15 milioni di dischi in 5 anni. Nata nel ’98, la band di tre musicisti si è imposta nel repertorio dance (“Blue”, “Move your body” e “Too much of heaven”). Ogni singolo pubblicato ha avuto il disco di platino, anche negli Stati Uniti, mentre il brano d’esordio “Blue” ha ottenuto il triplo platino in Germania, Inghilterra e Australia.

A riscaldare gli spettatori in attesa della band, ci ha pensato il Dj Set By Marco Galletti, che ha curato il mix di brani su cui si sono esibiti: Fabio Cooter, voice; le ragazze della discoteca Hollywood Dance Club di Bardolino, animazione.

La Funivia di Malcesine ha scelto quest’anno di essere presente alla importante manifestazione di Bardolino per mostrare ai molti visitatori della festa, che oltre al panorama unico fra lago e anfiteatro alpino, in quota si possono fare molte cose. A mostrarle ci hanno pensato i 10 stand di altrettante associazioni sportive e ricreative, che hanno fornito informazioni sulle molte attività che si possono fare in cima al Baldo. Durante la serata c’è stato anche un assaggio del tipico piatto della zona, la polenta Carbonera, preparata dalla “Compagnia de la Carbonera” di Malcesine, in collaborazione con l’associazione “Ristoratori e Pizzerie di Malcesine”.

Presidente Polato: «La nostra partecipazione alla Festa del Chiaretto è stata una bella esperienza. Il successo della serata è stato possibile anche grazie alla collaborazione di alcune associazioni del territorio che ringrazio: le associazioni sportive presenti sul Baldo, l’associazione Ristoratori di Malcesine e l’associazione Pro-loco di Malcesine: Ringrazio inoltre il neo eletto sindaco di Malcesine, Nicola Marchesini, che ha partecipato e condiviso con noi questa splendida serata di festa. Per la Funivia è stata una buona occasione per entrare in contatto con tante persone e per confermare il nostro radicamento sul territorio. Infatti, attraverso l’organizzazione di una serata musicale apprezzata, abbiamo voluto offrire ai veronesi e ai turisti un momento di svago e di intrattenimento. Il mio obiettivo, condiviso con tutto il cda, è di accorciare sempre più le distanze fra la Funivia e la gente: a cominciare dai veronesi che – come spesso accade – hanno a portata di mano un posto di enorme fascino ma magari si dimenticano che c’è».

Verona, 7 giugno 2015

Read More

MALORE DI UNA TURISTA – Salvata dal nuovo defibrillatore

Malore di una turista straniera

Utilizzato il defibrillatore da poco installato nella stazione di partenza

 

Il defibrillatore, appena montato nella stazione di partenza della funivia, ha già salvato una vita umana. E’ successo stamattina, attorno alle 10, quando una turista brasiliana di circa 50 anni ha avuto un malore, con difficoltà respiratorie e probabili problemi cardiaci. La signora faceva parte di una comitiva arrivata in pullman e alla quale è stato prestato immediato soccorso da parte di due dipendenti della funivia, che hanno praticato il massaggio cardiaco e utilizzato il defibrillatore.

Il loro intervento ha permesso all'ambulanza dell'ospedale di Malcesine di arrivare prontamente sul posto e prendere in custodia la paziente, che poi è stata ricoverata in un ospedale dell’entroterra. L’azione di Licia Zanetti e Luca Zanolli ha impedito che la gita si trasformasse in tragedia, praticando le prime azioni di pronto intervento in attesa dei sanitari .

E’ da meno di un mese che nelle stazioni della funivia sono stati montati i defibrillatori Powerheart della ditta americana Cardiacscience, che è leader mondiale nella produzione di defibrillatori. Oltre all’acquisto delle macchine, sono stati formati tutti i dipendenti della funivia nel riconoscere i malori, nel prestare il primo soccorso e nell’utilizzo del defibrillatore.

Presidente Daniele Polato: «A nemmeno un mese dalla loro installazione, i defibrillatori sono già stati fondamentali nel salvare una vita umana. Quando mi sono insediato ho voluto da subito una funivia “cardioprotetta”, sono convinto che i luoghi di così alta frequentazione debbano offrire queste garanzie di sicurezza ai visitatori. Ringrazio Licia e Luca per il loro immediato e consapevole intervento, a dimostrazione della professionalità e preparazione di tutti i dipendenti della Funivia di Malcesine, azienda particolarmente attenta alla sicurezza e alla salvaguardia di lavoratori e utenti».

 

Verona 28 maggio 2015-05-28

Mirella Gobbi 338/1037288

Read More

ACCORDO BIENNALE – F.I.V. & Funivia Malcesine Monte Baldo

Funivia e Fiv-Federazione italiana vela

Accordo biennale di collaborazione per sostenere lo sport del lago

 

Stamattina, a Castelletto di Brenzone, scuola Sacra Famiglia via Nascimbeni 12, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell'accordo biennale fra Funivia di Malcesine e Federazione italiana Vela-XIV ZONA territorialità venete, che comprende i 14 circoli veronesi.

Erano presenti: Paolo Formaggioni, membro cda della Funivia di Malcesine; Domenico Foschini, presidente XIV Zona Fiv; proff Sonia Devoti e Marino Battistoni, dirigenti scuola Sacra Famiglia; Luca Brighenti, presidente Circolo nautico Brenzone.

Hanno parteciperanno inoltre alcuni allievi della scuola e i presidenti/rappresentanti di alcuni circoli velici veronesi: Ruggero Pozzani, delegato Coni per la provincia di Verona; Mario Richelli, presidente Centro nautico Bardolino; Giovanni Gobbi, presidente Yacht club Acquafresca di Brenzone; Vincenzo Cinalli, Yacht club Verona; Giulia Seppi, XKite Malcesine.

Nel corso della conferenza stampa sono stati presentati:

  • l'accordo di sponsorizzazione da parte della Funivia di Malcesine alla XIV zona Fiv che da Bolzano a Brescia comprende tutte le attività veliche del Garda e dei laghi minori. La sponsorizzazione della Funivia servirà per sostenere le spese dei due atleti gardesani impegnati nelle qualificazioni per le Olimpiadi 2016 di Rio de Janeiro e per incentivare le attività giovanili. Sono allo studio altre attività di co-marketing per favorire la visibilità della Funivia, come ad esempio l’istituzione di un “Trofeo Funivia”.
  • gli atleti veronesi che si stanno allenando per le Olimpiadi 2016 sono Federica Salvà di Brenzone, alla sua quarta campagna olimpica, e Vittorio Bissaro, già portacolori della FVMalcesine ora "arruolato" nelle forze sportive del corpo della Polizia penitenziaria nella classe mista dei catamarani NACRA 17
  • il nuovo Liceo sportivo “Sacra famiglia” che partirà a settembre con una classe di circa 20 allievi e che avrà la specializzazione in vela. E’ il primo in Italia ad avere questa specializzazione ed è stato realizzato in collaborazione con la Fiv e un miniconsorzio dei circoli di Brenzone (Circolo nautico, Acquafresca, XKite, Compagnia delle Derive Fitzcarraldo). Le strutture sportive forniranno alla scuola attrezzature e istruttori. Il corso di vela dura 5 anni, così come quello di montain bike, che è la seconda specializzazione del Liceo sportivo.

Paolo Formaggioni: «Per la prima volta la Funivia di Malcesine ha scelto di sostenere la vela e lo abbiamo fatto non attraverso i singoli circoli bensì attraverso la Federazione nazionale che li comprende tutti. Del resto, il lago di Garda, che è una fucina di atleti e che negli anni scorsi ha espresso ben due vittorie olimpiche, è uno degli elementi che rendono unica la nostra funivia, sospesa fra il Baldo e il lago. Questa sponsorizzazione serve a sostenere uno degli sport tipici del territorio e a far girare il nostro logo in tutto il mondo dove si tengono le gare. Far conoscere l’impianto di Malcesine fuori Verona e fra gli sportivi è uno degli obiettivi del nuovo cda, di cui faccio parte dallo scorso dicembre insieme al presidente Daniele Polato».

Domenico Foschini: «Questo accordo biennale con la Funivia ci permette di sostenere meglio l’impegno dei nostri due campioni veronesi impegnati nelle qualificazioni per Rio de Janeiro 2016. Alle due medaglie olimpiche già ottenute dai gardesani speriamo di aggiungerne altre, anche per merito dei giovani. Infatti, le risorse che provengono dalla Funivia saranno impiegate anche per le scuole vela con i tanti giovani promettenti che abbiamo, fra cui Matteo Pilati che è qui in sala. La vela a certi livelli permette ai giovani anche una importante formazione culturale e personale. Come presidente della XIV Zona sono particolarmente soddisfatto di questa nuova collaborazione perché porterà di sicuro importanti risultati per tutti».

Marino Battistoni: «Il nostro Liceo scientifico sportivo avrà 18 sport, ma è la vela che fa di noi un progetto pilota nazionale. Inoltre, gli sbocchi professionali per i nostri allievi saranno altissimi: nel comprato turistico della vela, come istruttori con brevetti, nell’ambito sportivo in generale. Faremo sia la vela classica, sia kite e windsurf, con preparazione teorica e pratica. Ringrazio le istituzioni che ci sono vicine sia la Fiv che ha permesso l’avvio di questa novità».

Mirella Gobbi 338/1037288

Verona, 27 maggio 2015

Read More

RAI UNO “Road Italy” – La troupe in Funivia per le riprese della trasmissione

RaiUno – Road Italy

Troupe ieri sul Baldo le riprese per la trasmissione

 

Ieri, una troupe di RaiUno è salita sul Baldo per le riprese che andranno in onda nella trasmissione itinerante per l’Italia, Road Italy.

La Funivia di Malcesine con le sue cabine rotanti e il panorama che si gode dalla cima di quasi 1.800 metri sono stati scelti dalla giornalista Valeria Cagnoni e da Claudio De Tommasi, autori del programma che dal 2012 va in onda il sabato alle ore 12,20 prima del Tg1. Questa è la terza edizione della trasmissione che, dopo aver toccato le regioni del sud e del centro Italia, nel 2015 racconta il nord. La prima puntata sarà trasmessa sabato 6 giugno e quella su Malcesine è in scaletta per il 4 luglio. Oltre alle puntate settimanali, per tutta l’estate, ci sono anche strisce quotidiane di 10 minuti.

La particolarità di Road Italy è di raccontare il paesaggio italiano con una carovana di mezzi “lenti”, come l’Apecar, senza mai percorrere autostrade e sempre alla velocità di 50 km/h. Un percorso di “strade blu” che attraverso la lentezza riesce a valorizzare le eccellenze del territorio italiano. Il racconto di viaggio, con la regia di Emerson Gattafoni e prodotto da Gekofilm, mette in evidenza gli aspetti più singolari dei posti attraversati.

Ieri, ad accompagnare la troupe televisiva (di cui faceva parte anche il cameraman Manolo Alessandri) c’erano il presidente Daniele Polato e il consigliere di amministrazione della Funivia, Carlo Sartori.

 

Verona, 20 maggio 2015

Mirella Gobbi 338/1037288

 

VIDEO PUNTATA "ROAD ITALY 2015"

Read More

I festeggiamenti per il patrono di Verona sono cominciati sul Baldo.

I pellegrini veronesi con l’abate di San Zeno sulle orme dei santi eremiti Benigno e Caro.

Sabato 16 maggio, la Funivia di Malcesine ha accolto i 140 partecipanti dell’escursione sul Baldo che, quest’anno, ha aperto i tradizionali festeggiamenti per il patrono di Verona, organizzati nella settimana del 21 maggio.

L’iniziativa del Comitato per i festeggiamenti annuali in onore di San Zeno - concordata con l’associazione AMICI DI SAN ZENO che da qualche hanno cura le manifestazioni sulla piazza dedicate a San Zeno - ha voluto quest’anno organizzare una rievocazione storica sulle orme dei santi eremiti Benigno e Caro che, data la loro fama di santità, furono invitati il 21 maggio dell’anno 807 da re Pipino, e dal vescovo di allora Ratoldo, a Verona per la traslazione delle reliquie del corpo di San Zeno dalla cattedrale alla nuova Basilica fatta costruire dallo stesso re Pipino.

Il gruppo dei pellegrini, guidati dall’abate di San Zeno don Gianni Ballerini, era composto da famiglie, anziani, bambini e molti dei veronesi che portano il nome di Zeno. Dopo la visita al castello di Malcesine, il gruppo è salito in cima al Baldo dove si è fermato per il pranzo e poi per la Santa Messa nell'auditorium della stazione a monte di Tratto Spino.

Abate di San Zeno: “Siamo andati nei luoghi dove hanno vissuto gli eremiti, ripensando ad un momento storico importante che ha dato inizio alla devozione popolare al patrono. Le Reliquie di San Zeno furono affidate alla comunità dei monaci benedettini, che con i loro abati lungo i secoli e per quasi mille anni fino a Napoleone, hanno celebrato e custodito in Basilica la memoria del grande patrono di Verona. Quella sul Baldo è stata una bella giornata anche grazie alla disponibilità dell’azienda che ci ha dato la possibilità di celebrare la messa all’interno nella sala panoramica dei convegni, nell’unico momento in cui la pioggia non avrebbe consentito di celebrare la liturgia dell’Ascensione all’aperto, liturgia suggestiva affiancando l’ascensione del Signore, alla nostra ascensione quasi a toccare il cielo. E’ stata una opportunità eccezionale, che speriamo possa continuare in spirito di collaborazione, con le nostre comunità veronesi”.

Presidente Daniele Polato: “Accogliere sul Baldo il nutrito gruppo degli Amici di San Zeno è stata per noi una bella novità. Guidati dall'abate, numerosi veronesi sono venuti in funivia per una giornata all'insegna della natura e della spiritualità. Del resto, c'è un legame stretto che unisce il Baldo al patrono di Verona, e sono i due santi eremiti Benigno e Caro che scesero dalle pendici del monte. Anche questa occasione si inserisce nel ricco carnet di attività che la Funivia sta mettendo in campo per entrare sempre di più nelle case dei veronesi".

Verona, 19 maggio 2015

Mirella Gobbi

Amici-di-San-Zeno-2-1024x768

Read More

33° STRAVERONA -La Funivia di Malcesine sostiene lo Sport Veronese

33° STRAVERONA

La Funivia a sostegno dello sport veronese

Polato: «Il monte Baldo è l’affascinante paradiso per molti sport»

 

Quest’anno, per la prima volta, la Funivia di Malcesine Monte Baldo ha deciso di sostenere la 33° edizione della Straverona perché si tratta di un incontro naturale fra due mondi simili. Gli appassionati di sport e di attività fisica che tradizionalmente affollano la più importante corsa cittadina possono, infatti, trovare sul Baldo molte occasioni di interesse.

La montagna che sovrasta il lago di Garda è un paradiso per gli sportivi veronesi, e si trova a portata di mano. Grazie alla funivia si arriva a 1.800 metri dove si possono praticare numerose attività: la bicicletta con tracciati segnati a seconda della difficoltà; il parapendio con la possibilità unica ed eccezionale di poter avere un “salto” di 2.000 metri prima di planare sulla riva del lago; il trekking; passeggiate ed escursioni naturalistiche fra le numerose varietà botaniche che solo il Baldo offre; lo sci, lo snowboard e le ciaspole in inverno.

Farsi conoscere dagli sportivi veronesi non è però il solo obiettivo. La Funivia di Malcesine sta molto lavorando anche con i giovani e le scuole, sempre con lo stesso intento di promuovere sul territorio circostante le opportunità di avventura che ci sono senza dover andare lontano. Ed è per questo che la collaborazione con Straverona si evidenzia anche nella distribuzione di magliette da far indossare ai giovani corridori che parteciperanno alla 4° Straverona junior.

La Funivia di Malcesine resterà aperta fino a novembre, dalle 8 alle 19, e fra le novità di questa stagione estiva, e che andranno via via completati, vanno ricordati: il parcheggio sotterraneo con nuovo e più funzionale sistema di parcheggio, con ingresso e uscita rimodulati, il restyling della stazione di partenza, la nuova depliantistica interamente ripensata con una grafica più accattivante e una immagine più fresca.

«Ci sono molte innovazioni che abbiamo in cantiere e che saranno pronte a breve», ha detto il presidente Daniele Polato. «Penso ad esempio alla copertura Wi-Fi della nostra area o all'installazione di maxi schermi illustrativi. Ricordo, inoltre, l’evento che abbiamo organizzato il 5 giugno a Bardolino, nell’ambito del Palio del Chiaretto, con il concerto gratuito degli Eiffel 65. Mentre il 26 luglio torna la tradizionale esibizione del Coro dell’Arena sul Baldo».

Verona, 8 maggio 2015

Read More

IL GARDA IN CORO – I due cori vincitori in vetta sul Monte Baldo

“Il Garda in coro”, concorso internazionale di voci bianche

Domenica 10, esibizione in vetta dei due cori vincitori della 8° edizione

 

Anche quest'anno si rinnova la tradizione dell'esibizione in quota dei giovani partecipanti al concorso internazionale di voci bianche "Il Garda in coro", che si svolge a Malcesine dal 7 al 10 maggio.

La mattina di domenica 10 maggio, alle ore 11, nell'auditorium della stazione a monte della funivia a Tratto Spino si esibiranno i due cori risultati vincitori della 8* edizione nelle due sezioni: repertorio sacro e repertorio profano.

Il concerto è aperto a tutti e i visitatori potranno così godere in anteprima dell'esibizione dei vincitori. Infatti, la cerimonia ufficiale di premiazione avverrà nel corso dell’evento che si terrá alle ore 15 a Malcesine. Ai due cori vincitori sarà consegnata una particolare targa commemorativa realizzata dalla Funivia di Malcesine.

 

Verona, 8 maggio 2015

Mirella Gobbi

338/1037288

Read More

UNITALSI IN FUNIVIA

Disabili in funivia – sabato 18 aprile

Unitalsi ha scelto l’impianto di Malcesine per la prima uscita in territorio veronese

 

Unitalsi Verona – l’associazione della Curia che si occupa dell’accompagnamento di disabili e malati – ha scelto la funivia del Baldo per la sua prima escursione sul territorio veronese. Sabato 18 aprile, infatti, un gruppo di circa 30 persone, insieme a familiari e volontari, utilizzeranno gli impianti di Malcesine per una giornata in montagna, che rappresenta una novità visto che, solitamente, Unitalsi si occupa del trasporto dei malati nei pellegrinaggio a Lourdes o in altri santuari.

Ad accompagnarli sarà don Roberto Visentini, delegato del vescovo per la disabilità e le malattie mentali, che con questa escursione sul Baldo mette in pratica lo slogan deciso dall’associazione con ha sede al Centro Carraro: “Fare Lourdes nelle parrocchie perché la solitudine è più pesante della malattia”. L’intento degli organizzatori è di non lasciare soli i malati dopo le positive esperienze di viaggio nei santuari, ma di fornire altre occasioni vicino a casa per chi ha disabilità motorie, psichiche e cognitive. Al gruppo di sabato parteciperanno disabili di tutte le età, con varie malattie fra cui alcuni in carrozzina. Ogni cabina della funivia può trasportare due carrozzine. Il programma della giornata prevede l’arrivo alla stazione a valle alle 10 circa, salita a monte, pranzo e escursioni nella zona in gruppi a seconda delle possibilità motorie dei malati. L’iniziativa potrà poi estendersi anche ad altre associazioni veronesi che si occupano di disabilità.

A salutare il gruppo, oltre ai rappresentanti della Funivia di Malcesine, ci sarà anche l’assessore regionale ai Servizi sociali, Davide Bendinelli.

Presidente Daniele Polato: «Per noi la data di sabato è molto importante perché è il primo passo verso un progetto che abbiamo già condiviso con il cda. Vorremmo realizzare alla stazione a monte di Tratto Spino un primo percorso di 1.800 metri, completamente fruibile da visitatori in carrozzina, in modo da poter godere ancora di più del grande spettacolo che si gode sul Baldo. L’idea di una funivia accogliente anche per i visitatori con disabilità motorie, a seconda delle varie esigenze, sarà un traguardo che come Consiglio ci impegniamo a raggiungere durante il nostro mandato».

 

Verona, 16 aprile 2015

Mirella Gobbi

338/1037288

Read More